In Marketing Sportivo

Spesso ci chiedono se siamo un’agenzia che fornisce servizi di entertainment marketing, quelli che il mondo anglosassone chiama con espressione molto precisa “entertainment marketing services”.

Quando ci fanno questa domanda, ci rendiamo conto che c’è ancora molta confusione sui ruoli e competenze delle agenzie quando si tratta di eventi legati all’intrattenimento e allo sport. Sono due mondi molto vicini e affini, e questo confonde, ma in termini di servizi e competenze, in realtà sono molto diversi. Sicuramente ci sono dei punti di contatto e delle similarità nella tipologia di lavoro, lo sport è di fatto considerato una vera e propria forma di intrattenimento.

Le differenze però, soprattutto in termini di competenza, sono abbastanza nette.

Partiamo quindi dall’inizio e cerchiamo di chiarire bene chi fa cosa e le specifiche aree di lavoro e azione di entrambe.

Che cosa è esattamente un’agenzia di entertainment marketing e di cosa si occupa?

Se pensiamo all’intrattenimento ci vengono certamente in mente una miriade di cose divertenti.

Dalla musica, alla danza, dal teatro agli show di magia, dai comici alle celebrities, dagli influencers fino a tutte le performance che mixano questi ed altri elementi; insomma, tutto ciò che ci fa divertire e ci intrattiene come consumatori e clienti.

Ed è esattamente su questo punto che le agenzie di intrattenimento basano il loro lavoro: si occupano infatti di creare e organizzare eventi e attività che intrattengano un determinato pubblico in uno specifico contesto, spesso creandolo ad hoc.

Se parliamo in modo particolare di marketing, le agenzie che si occupano di intrattenimento offrono consulenza alle aziende che vogliono organizzare un evento per intrattenere o ingaggiare il proprio target.

Eventi corporate

Ci sono due tipologie di pubblico o target per cui le aziende di intrattenimento organizzano gli eventi:

le aziende, e quindi eventi corporate, e il consumatore, e quindi gli eventi consumer.

Gli eventi corporate sono tutti quegli eventi che un’azienda organizza per il proprio pubblico interno, per gli stakeholder, per i propri clienti, per fornitori ecc.

Alcuni eventi corporate classici sono ad esempio: la convention annuale/semestrale, la celebrazione di un anniversario particolare (i 25/30/50 anni dell’azienda), il lancio o il rilancio di un nuovo prodotto o di una nuova linea o di un nuovo brand, un’acquisizione o una partnership importante, una fiera nazionale o internazionale e così via.

Eventi consumer

Rientrano nella categoria degli eventi consumer, tutti gli eventi attraverso cui le aziende e i brand cercano di connettersi, ingaggiare ed intrattenere il consumatore finale.

Anche in questo caso le occasioni per organizzare un evento consumer sono molteplici e variano in base all’azienda e al brand: il lancio o rilancio di un prodotto, la fiera, la presentazione di una nuova collezione, la celebrazione di un anniversario, oppure semplicemente la necessità di interagire in modo più diretto con il consumatore.

Sia per gli eventi corporate che per quelli consumer, le società di entertainment marketing offrono quindi all’azienda o al brand una serie di opzioni per costruire un evento su misura utilizzando specifici elementi di intrattenimento quali, ad esempio:

eventi musicali, performance con artisti, ballerini, comici, celebrities, parties con DJs, illusionisti, maghi, performance circensi, shows con illusionisti. Ma anche cooking experiences con celebrities chefs, eventi esperienziali in cui gli ospiti sono attivamente coinvolti a fare qualcosa.

Per alcuni grandi eventi corporate vengono organizzati concerti dal vivo con artisti internazionali in location prestigiose ed esclusive. Oppure aerial show con acrobati e performers circensi, show con comici famosi, eventi di gala con ospiti esclusivi, dance shows con DJ set. Insomma, spazio totale alla creatività.

E il digitale? Come si posiziona rispetto all’entertainment marketing?

Entertainment digital marketing

Con la crescita del digitale, abbiamo anche assistito alla nascita di nuove figure e nuove modalità di intrattenimento e le agenzie si sono adattate e strutturate per fornire anche questi servizi.

Vi basti pensare al ruolo sempre più strategico degli influencers e dei brand ambassadors. Sono diventati dei veri e propri mezzi di comunicazione per le aziende e per i brand, che li utilizzano per eventi on line e off line.

Con la pandemia, inoltre, le agenzie sono diventate delle vere e proprie entertainment media agencies, capaci di fornire servizi e creare eventi sia reali che virtuali.

Quante volte ti è capitato, se lavori in un’azienda ma anche da consumatore, di essere invitato a food e drink experiences, o a concerti virtuali, a lezioni di meditazione con un famoso motivatore.

Possiamo riassumere quindi dicendo che dal reale al virtuale, quando un’azienda deve organizzare un evento, si dovrebbe affidare ad un’agenzia che fornisce servizi di entertainment marketing.

Più gli eventi che l’azienda ha in mente di organizzare sono grandi e complessi più la scelta ricadrà su una agenzia di intrattenimento top, con un solido background e molta esperienza.

E le agenzie di marketing sportivo? Non si occupano anche queste di eventi?

Come ho già detto più volte in questo blog, lo sport è considerato una delle principali forme di intrattenimento che appassiona ed emoziona centinaia di milioni di persone nel mondo.

Le agenzie di sports marketing, come la nostra, offrono quindi consulenza alle aziende che vogliono utilizzare lo sport come strumento di marketing e comunicazione per fare brand awareness o per interagire e ingaggiare il proprio target in modo più efficace e quindi aumentare visibilità e vendite.

2 principali differenze tra entertainment marketing e sports marketing

  1. La prima grande differenza è che l’agenzia di sport marketing non si occupa di ideazione e creazione di eventi, sia che siano eventi generici o eventi che hanno a che fare con lo sport. L’agenzia di sport mktg è un consulente di marketing specializzato nello sport e nelle sponsorizzazioni sportive.

Un’azienda consulta un esperto di sport marketing quando vuole utilizzare lo sport come strumento di comunicazione per l’azienda stessa o per uno specifico brand.

  1. Un’altra grande differenza è che spesso gli eventi vengono organizzati per una determinata circostanza e quindi l’agenzia di entertainment crea e gestisce l’evento per la specifica occasione. Quando l’evento termina anche il lavoro è terminato. Pensa ad esempio ad una convention aziendale o ad un evento celebrativo, o al lancio di un prodotto.

Un programma di sponsorizzazione invece ha una durata temporale più lunga; il campionato di Formula1 o MotoGP durano all’incirca 9 mesi, e si svolgono in vari paesi in giro per il mondo. I campionati di calcio hanno una stagione di oltre 10 mesi, la stagione dei tornei di tennis dura circa 11 mesi e anche questi si svolgono in varie nazioni nel mondo. Quindi anche la gestione della sponsorizzazione e degli eventi e le attivazioni della stessa hanno una durata più lunga. Vanno programmati, organizzati e gestiti in modo completamente diverso rispetto ad un evento in una determinata data.

E i punti di contatto, ci sono? E se sì, quali sono?

Ci sono molti punti di contatto e tra i principali te ne segnaliamo 4:

  1. Entrambe le realtà si occupano di entertainment, che è qualcosa che appassiona e diverte il pubblico e che quindi consente di comunicare in modo più semplice e memorabile.
  2. Sport ed entertainment fanno breccia nelle passioni del target e consentono quindi di ingaggiarlo in modo più efficace rispetto ad altri canali di comunicazione.
  3. Sport e intrattenimento sono due passioni di cui il pubblico non si stancherà mai: se sei un tifoso di calcio o di Formula 1 o se sei un fan di Ed Sheeran o di Taylor Swift, lo sarai per sempre. Li seguirai in tv, ai concerti, comprerai gli album… e qualsiasi attività di comunicazione a loro connessa la noterai e la ricorderai.
  4. Spesso ci sono agenzie di entertainment che hanno tra i loro “prodotti” anche testimonial o brand ambassadors legati al mondo dello sport. Questi vengono solitamente proposti alle aziende per presenza agli eventi, o come speaker per convention o anche come testimonial per campagne pubblicitarie.

Le due tipologie di agenzie possono interagire e collaborare tra loro?

Assolutamente sì. Spesso ci capita o ci è capitato che un cliente voglia organizzare un evento che prevede servizi specifici legati all’entertainment marketing, più che allo sport e allora possiamo chiedere supporto o consigliare una agenzia specifica. La scelta può essere fatta in base alla tipologia si di servizi e in base alla location dove si svolge l’evento; se dovesse essere Los Angeles, per esempio, allora si selezionerà una agenzia di entertainment di Los Angeles.

Se, al contrario, un’azienda avesse interesse ad investire in una sponsorizzazione sportiva, allora l’agenzia di entertainment dovrebbe consigliare un’agenzia specializzata di marketing sportivo.

E’ un po’ come quando si va dal medico; in base a quello che hai, ti indirizza allo specialista giusto. Non penso che ti faresti seguire da un ortopedico se hai un problema ad un dente, o sbaglio?

Se quindi siete un’azienda o un responsabile di un brand e volete investire nelle sponsorizzazioni sportive, assicuratevi di selezionare e parlare con l’interlocutore giusto, che abbia l’expertise e le competenze corrette.

Stessa cosa vale per un evento di intrattenimento.

Se l’argomento vi interessa e ne volete sapere di più, non esitate a contattarci.

Silvia Schweiger
Silvia Schweiger
Sport has always been my passion and I was lucky enough to be able to make it my job too. Graduated in Foreign Languages ​​and Literatures, with a Master in Marketing and Communication, for 20 years I have been offering consultancy to companies wishing to use sport as a marketing and communication tool to better engage with their target and reach their objectives. Without sport, life is boring.
Recent Posts

Leave a Comment

Let's get in touch!

Can't find what you're looking for? Send us a quick message and we'll get back to you in minutes.

tennis-djokovic
Agenzia di marketing sportivo e agenzia di entertainment marketing: quali sono le differenze?, RTR Sports