In Formula 1, Formula1, Sport Sponsorship, Sports Marketing

Nel panorama in continua evoluzione del marketing, le aziende sono alla costante ricerca di strategie innovative per catturare efficacemente l’attenzione del proprio pubblico di riferimento. La pubblicità perimetrale è emersa come un potente strumento di marketing, posizionando strategicamente i pannelli pubblicitari all’interno degli eventi sportivi per trasmettere messaggi convincenti al pubblico senza causare interruzioni. Questo articolo si addentra nel mondo della pubblicità perimetrale, a bordo campo o a bordo pista, esplorando la sua evoluzione dai tabelloni statici a quelli digitali dinamici, e il modo in cui offre un modo unico e senza soluzione di continuità per i marchi, di coinvolgere il proprio pubblico insieme a contenuti sportivi emozionanti.

Evoluzione della pubblicità a bordo campo: Da statica a dinamica

La pubblicità perimetrale ha fatto molta strada rispetto agli inizi, in passato consisteva di cartelloni pubblicitari statici che fiancheggiavano i campi all’interno dei palazzetti dello sport e i bordi  degli altri impianti sportivi. I pannelli statici tradizionali potevano esibire solo informazioni limitate, offrendo poco spazio alla creatività e all’interazione. Tuttavia, l’avvento della tecnologia ha portato una trasformazione nella forma e nella sostanza della pubblicità perimetrale digitale.

Sfruttare la potenza della grafica video

La pubblicità perimetrale digitale abbraccia la potenza della grafica video, consentendo ai marchi di creare contenuti visivi accattivanti che possono risuonare con il pubblico a un livello più profondo. Invece di immagini statiche, le aziende possono ora incorporare video dinamici e attraenti, che evocano emozioni e lasciano un impatto duraturo nella mente degli spettatori.

f1-trackside-pubblicitàPersonalizzazione: Messaggi su misura per ogni evento

Una delle caratteristiche più importanti della pubblicità digitale perimetrale è la capacità di personalizzare i messaggi per ogni evento sportivo. I marchi possono adattare le loro pubblicità al tema specifico, al luogo o ai partecipanti di un determinato evento. Questa personalizzazione favorisce un senso di rilevanza, facendo sì che il pubblico si senta più legato al marchio e alle sue offerte.

Coinvolgimento del pubblico senza soluzione di continuità

In un’epoca di concorrenza spietata per l’attenzione nel settore pubblicitario,catturare e mantenere l’attenzione del pubblico è una sfida più che mai centrale. La pubblicità perimetrale, invece, offre un modo continuo e non invasivo per coinvolgere il pubblico. Integrando le pubblicità all’interno dei contenuti sportivi, i marchi possono trasmettere i loro messaggi senza interrompere il flusso della partita o delle gare , migliorando così l’esperienza di visione complessiva.

sponsorizzazione f1

Creare un legame emotivo

Gli eventi sportivi spesso evocano emozioni intense tra gli spettatori. Collocando strategicamente annunci pubblicitari in linea con le emozioni associate all’evento, i marchi possono creare una profonda connessione emotiva con il pubblico. Questa risonanza emotiva può portare a un maggiore richiamo e a una maggiore fedeltà al marchio esposto, con risultati positivi per le aziende.

Riuscire ad emergere nella confusione e il ritorno sull’investimento

Nell’immenso mare di pubblicità che bombardano quotidianamente i consumatori, riuscire a farsi ascoltare è essenziale perché un marchio si distingua e abbia un impatto. La pubblicità perimetrale, con la sua capacità di fondersi senza soluzione di continuità con i contenuti sportivi, garantisce che il pubblico prenda atto del messaggio del marchio, con conseguente miglioramento della penetrazione.

Inoltre, il ritorno sull’investimento (ROI) è un aspetto critico di qualsiasi sforzo di marketing. La natura personalizzata e coinvolgente della pubblicità perimetrale digitale si traduce in una maggiore probabilità di conversione che, a sua volta, aumenta il ROI per i marchi.

Vuoi firmare il tuo migliore accordo di sponsorizzazione?

Riccardo Tafà
Riccardo Tafà
Managing Director di RTR Sports, Riccardo si è laurea in giurisprudenza all'Università di Bologna. Inizia la sua carriera a Londra nelle relazioni pubbliche, poi si sposta nel settore delle due e quattro ruote. Si trasferisce brevemente a Monaco prima di tornare in Italia. Lì fonda RTR, prima una società di consulenza e poi un'azienda di marketing sportivo che, alla fine, trova una nuova e definitiva sede a Londra.
Recent Posts

Leave a Comment

oscar_piastri
Driver sponsorship